Il piccolo coro e le chitarre di S. Caterina

Saggio di fine anno
del piccolo coro di S.Caterina e del laboratorio di chitarra
Giovedì 1 giugno 2017 ore 17:00
Aula magna Scuola Media Piermarini

Programma

IL CORO
Il coro che non sa cantare
Io son contadinella – cinquecento cavalieri
Trittico di filastrocche
Filastrocca dell’altro ieri
Volta la carta
La città dei bambini
Medley Disney
Impara a fischiettar
I sogni son desideri
Un poco di zucchero
Cam caminì
Scale e Arpeggi

LE CHITARRE
Le ranocchie chiacchierone
Holirà
Son tre notti – il valzer del moscerino
Il pescatore
Miguel son mi

Teatro, gli alunni della Piermarini vincono il premio della critica

Articolo pubblicato da “Folignonline“, 31 Maggio 2017.

Teatro, gli alunni della Piermarini vincono il premio della critica
Tredicesima rassegna nazionale ‘Il Gerione’: riconoscimento per lo spettacolo “Young Frankestein”


Premio della critica alla rassegna nazionale di teatro educativo “Il Gerione”, svoltosi nel mese di maggio a Campagna (Salerno), per gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Piermarini” che hanno presentato lo spettacolo “Young Frankestein”, un libero adattamento del musical di Mel Brooks.

Il lavoro è il risultato dell’attività di laboratorio teatrale in lingua inglese svolto durante l’anno scolastico e coordinato dalla docente di lingua inglese Oriana Ricci, con la consulenza di Teresa Rospetti, esperta di coreografia che hanno curato anche le musiche, i costumi e le scenografie.

Ecco la motivazione della giuria: “Il musical, tratto dalla famosa parodia di Mel Brooks, ha impegnato i ragazzi nell’utilizzo contemporaneo, equilibrato ed efficace della lingua inglese e italiana. La messa in scena è stata gestita in modo brioso e leggero con interpretazioni credibili e con un consapevole utilizzo del corpo e dello spazio scenico“. Con il premio della critica, i partecipanti del laboratorio teatrale hanno vinto la possibilità di un soggiorno a Campagna, in occasione della tradizionale festa de “La chiena” prevista alla fine di luglio.

La rassegna teatrale “Il Gerione” proponeva ai partecipanti un tema di particolare valore educativo: “il mio nome è NESSUNO-si è sempre straniero per qualcuno” e il contenuto dello spettacolo presentato dai ragazzi della Piermarini è stato ritenuto pienamente coerente con la tematica assegnata.

Il protagonista dell’opera non è tanto il dott. Frankenstein, ma il “Mostro”, il prodotto della sua abilità chirurgica e voluto dalla sua estrema ambizione. Il “Mostro” è un essere che, a causa della sua particolare fisicità, suscita solo paura, non ha neanche un nome e a lui ci si riferisce come la “creatura” o addirittura “la cosa”; un essere che viene subito percepito dalla comunità come un’anomalia, un diverso e, senza preoccuparsi di conoscerlo e capire, viene immediatamente percepito come un elemento alieno, sconosciuto, fonte di pericolo.

In quanto tale, deve essere allontanato e, possibilmente, eliminato. Ma nel corso dell’opera, il dott. Frankestein si pente di quanto ha fatto e del dolore che ha causato alla sua “creatura” e lo aiuta, a rischio della sua stessa vita, a conquistare una identità, un doveroso riconoscimento sociale ed una conseguente inclusione nella comunità.

Premio “Il Gerione” allo spettacolo “Young Frankestein”


Dopo il debutto avvenuto il giorno 11 aprile presso il Teatro Clitunno di Trevi, gli alunni del laboratorio teatrale in lingua inglese della Scuola Secondaria di primo grado “G. Piermarini” hanno partecipato alla 13° Rassegna Nazionale di Teatro Educativo “Il Gerione” che si è svolta a Campagna, provincia di Salerno, nel periodo compreso tra il 5 e il 27 maggio. Continua a leggere Premio “Il Gerione” allo spettacolo “Young Frankestein”

ROBOCUP JR-I ROZ

I bambini della sezione A della scuola dell’infanzia di S. Caterina              affrontano la Gara Nazionale di Robotica

Si è svolta a Foligno, nei giorni 3/4/5 maggio 2017 la IX edizione della Gara nazionale di Robotica la “ROBOCUP JR” con il motto
“L’importante non è vincere ma imparare”

Ragazzi da tutte le parti di Italia sono venuti nella nostra città per gareggiare in varie prove con i loro robot.

Anche i bambini della sezione A della Scuola dell’Infanzia di S. Caterina non hanno avuto paura di confrontarsi e hanno gareggiato nella prova di onstage under 14 con un’esibizione che ha visto coinvolti robot, bambini, musica, movimento, scenografia, video.

È stata un’esperienza bellissima ed importantissima che ha portato i bambini a sviluppare competenze, a confrontarsi e che ha coinvolto scuola-famiglia-territorio per  un obiettivo unico “Aiutare le nuove generazioni a tornare a ragionare su di noi, sulla nostra presunta unicità in questo universo complesso”.

La robotica è  e sarà una questione sociale, anzi, non solo, è destinata ad avere forti risvolti anche a livello antropologico, minando pesantemente l’essenza dell’homo sapiens non rispondendo ma riscrivendo le “nostre domande eterne”: chi siamo? Che cos’è questa nostra autocoscienza?

Luoghi di Speranza, Testimoni di Bellezza

21 Marzo 2017
XXII GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

In questa giornata, la CLASSE III C della Scuola Secondaria di 1° grado “G. Piermarini” dell’Istituto Comprensivo Foligno 1 ha voluto proporre un contributo simbolico di adesione e condivisione di tutte le iniziative promosse e coordinate dall’Associazione “LIBERA”.

La classe dei banchi vuoti” è il titolo del libro scritto da Don Luigi Ciotti che ha ispirato questo lavoro. Al ricordo di tutti i bambini, vittime innocenti degli attentati di mafia, abbiamo voluto dedicare la nostra “lezione aperta”, alla speranza che sostiene i pensieri e le azioni di coloro che lottano ogni giorno per affermare il diritto alla legalità.