La DAD nella scuola dell’infanzia

LA DAD NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

La chiusura e di conseguenza la DAD è stata di nuovo per tutti una situazione che ci ha tolto tanto, è mancata la relazione e la socialità ma anche questo momento dobbiamo vederlo come un’ occasione che ha portato i bambini a maturare competenze in ambito digitale. Abbiamo compreso come gli strumenti digitali sono utili per mantenersi in contatto, in relazione; sono possibilità per continuare i nostri apprendimenti e non sono solo passatempi.

Lo schermo certo è un filtro attraverso il quale devono passare contenuti e apprendimenti, pertanto le attività, le esperienze, calate nella progettualità dichiarata, sono state riprogettate, ripensate e riadattate alla situazione.

Nella DAD è indispensabile per i bambini della nostra fascia di età, l’aiuto delle famiglie e il far partecipare i bambini, pur affrontando difficoltà e sacrifici, sulla piattaforma meet, aiutarli a preparare il materiale necessario, rinviare i loro elaborati per poi ricevere complimenti e gratificazioni dalle loro insegnanti, farli partecipare insieme agli altri compagni per condividere, vuol dire aiutarli a crescere con il senso di responsabilità e la responsabilità non nasce per caso, si educa; Cominciamo fin da ora a far capire l’importanza di impegnarsi a portare a termine “compiti”, di partecipare agli incontri della scuola; come adulti abbiamo il compito e la responsabilità di dare l’esempio,  di guidarli, seguirli verso quelle che sono le loro prime forme di responsabilità. In questo modo assicuriamo la loro crescita emotiva, cognitiva e valoriale.

L’APPRENDIMENTO CON LA DAD ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA​

SCUOLA DELL’INFANZIA SANTA CATERINA Sezione A

 

SCUOLA INFANZIA GARIBALDI

Anche in DAd la scuola dell Infanzia Garibaldi porta avanti il progetto Uniti per le feste, esperienza a sezioni aperte che coinvolge tutti i bambini in obiettivi e prodotti comuni. Con la convinzione che “insieme” non sia necessariamente un posto fisico, ma la volontà di camminare verso orizzonti condivisi.

 

 

8 marzo 2021

Ci sono DONNE …


Sono qui per questo. Portare la parola.
Ridere. Stare senza pensiero.
Dare da mangiare. Essere geniale svolta.
Pulire dove si sporca. Miracolare.
Sono opera intera d’un amore
trapuntato di stelle.
Mariangela Gualtieri

Elaborato realizzato da ALICE CICCIOLI
(Scuola Secondaria di 1° grado “Giuseppe Piermarini”)
liberamente ispirato all’opera “NUDO BLU I” di Henry Matisse

La memoria delle vittime di mafia e i loro familiari
(Assisi, 19 marzo 2021)

L’Istituto Comprensivo Foligno 1 (con la Dirigente scolastica, Dott.ssa Tiziana Lorenzoni, e l’insegnante Claudia Savini insieme agli alunni della classe 1E della Scuola Primaria di S. Caterina) partecipa alla manifestazione che avrà luogo ad Assisi il 19 marzo 2021 in memoria delle vittime di mafia e dei loro familiari.

“DANZARE CON IL TORO”

Gli alunni della classe 5° C, coordinati dalle insegnanti Marinelli, Dominici e Bevilacqua, nell’affrontare lo studio del popolo cretese, hanno osservato, analizzato e riprodotto il
meraviglioso dipinto Taurokata’psia, rinvenuto nel Palazzo di Cnosso,
rappresentante il gioco sul toro, spettacolo molto diffuso a Creta.

Il lavoro, con intento interdisciplinare (arte, storia, geometria), ha assegato il titolo: ‘Danzare Con il Toro’ nel senso di ‘prendere il toro per le corna’, cioè affrontare le difficoltà e DANZARE CON LE DIFFICOLTÀ, anche se tanto difficili, come quelle che ci sta presentando quest’anno con la pandemia.

Disegno su carta
Dimensioni 210×150 cm
Tecnica mista: tempera acrilica e colori a cera

Continua a leggere “DANZARE CON IL TORO”